Christmas & the City! Cosa fare a Torino durante le feste di Natale

 

Torino durante il periodo natalizio è più bella che mai.

Da qualche anno a questa parte, il capoluogo subalpino ha scoperto una vera e propria vocazione turistica, riscattandosi da quell’immagine stereotipata (e a mio avviso, poco veritiera) di città grigia industriale, mettendo finalmente in mostra il suo inestimabile patrimonio artistico, culturale e storico.

Mi è capitato spesso di imbattermi in comitive provenienti da tutto il mondo in giro per il centro, tutte con lo stesso sguardo ammirato. E devo ammettere che ho provato una certa soddisfazione, rendendomi conto di quanto sono fortunata ad essere nata e a vivere in una città così meravigliosa!

Perché non approfittare delle feste per fare i “turisti” in casa, e scoprire angoli ed aspetti nuovi della propria città, magari spingendosi verso gli incantevoli paesi della provincia torinese?

calendario avvento torino.jpg
Il Calendario dell’Avvento in piazza Castello [photo credits: Dire Fare Mole]
Per iniziare, un  itinerario carino e molto natalizio – e a costo zero, il che non guasta- è quello delle Luci d’Artista (vedi articolo su Dire Fare Mole).L’emozionante percorso di installazioni luminose artistiche è parte integrante del Natale sabaudo da ben 18 anni, e non c’è nulla di più magico che percorrere le vie del centro con il naso all’insù in questo periodo. Consiglio di terminare la passeggiata con una tappa in piazza Castello, dove dal primo Dicembre, accanto al consueto Calendario dell’Avvento, è acceso un maestoso albero di luce, che nei suoi colori e fattezze riprende la tradizione delle luminarie salentine. Sempre a proposito di alberi di Natale, non perdetevi quello situato nella vicina Galleria San Federico, di fronte al cinema Lux: un abete tradizionale ed elegante, proprio come la location che lo ospita.

Il presepe è l’altro simbolo immancabile del Natale: quello di Torino è composto da novanta sagome di legno opera dell’artista genovese Emanuele Luzzati, e potete trovarlo al Borgo Medievale del Valentino fino al 10 gennaio. Una cornice più che suggestiva, che vale la pena di visitare (non solo a Natale!). L’ingresso al Borgo è gratuito, mentre se volete visitare la Rocca, costruita nel 1884 in occasione dell’Esposizione Italiana ed ispirata a vari castelli del Piemonte,  costa 6 euro a tariffa intera (per eventuali riduzioni ed orari consultate il sito del Borgo Medievale).

albero san federico torino
L’albero di Natale in Galleria San Federico [photo credits: Dire Fare Mole]
Per gli amanti del cioccolato, assolutamente consigliata la Merenda Reale (che Dire Fare Mole non ha ahimè ancora assaggiato, ma cercherà di rimediare al più presto possibile). Come tutti noi sabaudi ben sappiamo, la tradizione dolciaria piemontese è strettamente legata al cibo degli dei. Quindi, come non deliziare le nostre feste di Natale con un salto nel passato attraverso le papille gustative? La Merenda Reale si può  degustare in due modalità: quella del ‘700 a 10 euro, composta da una tazza di cioccolata calda accompagnata dai bagnati – pasticceria secca tipica – e dai diablottini, gli antenati del gianduiotto, e quella dell’ 800, a 12 euro, dove la cioccolata è sostituita dal bicerin, bevanda regina dell’epoca risorgimentale torinese (vedi articolo su Dire Fare Mole). La Merenda Reale è servita in bar storici e ristori di musei come il Castello di Rivoli, la Reggia di Venaria e Palazzo Reale; per l’elenco completo, visionare il sito Turismo Torino.

Parlando di Rivoli, cittadina a circa 20 km da Torino, si tiene qui uno dei più bei mercatini di Natale della provincia torinese: Il Villaggio di Babbo Natale (sito ufficiale Villaggio di Babbo Natale Rivoli).

Situato nella centrale piazza Martiri della Libertà, adiacente a via Piol, il Villaggio è composto da casette di legno in stile nordico, con artigianato e prodotto tipici in vendita, e soprattutto con … Babbo Natale, che aspetta i bambini per foto e letterine! Tante le attrazioni intorno al Villaggio, fra cui la pista per pattinare sul ghiaccio e il trenino di Babbo Natale, che tocca i principali punti di Rivoli come il Castello con il Museo di Arte Contemporanea e l’antica Casa del Conte Verde.

 

Ndr: Dire Fare Mole vi augura buon Natale e si prende qualche giorno di vacanza.

Ci sentiamo nell’anno nuovo, con tante novità, sempre alla scoperta della nostra amata Torino!

Federica #direfaremole

albero piazza castello torino
L’albero di Natale in piazza Castello [photo credits: Dire Fare Mole]

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.