Una mattinata in redazione: Dire Fare Mole ad #anteprimadistampa

Per chi, come me, è cresciuto a pane, carta stampata e Torino, una visita a La Stampa è come un viaggio nel paese dei balocchi, un salto nella propria personale Neverland.
Questo piccolo grande sogno di una blogger di provincia si è avverato domenica mattina scorsa, l’8 di novembre, quando mi sono recata presso la redazione del giornale simbolo della città, insieme ad una dozzina di fortunati reporter in erba. Per dovere di cronaca, la mia partecipazione non era in veste di blogger, bensì di Instagramer.

[photo credits: Dire Fare Mole]
[photo credits: Dire Fare Mole]

Cosa ci facevano degli Instagram-addicted di domenica mattina alla Stampa?
Il fine della nostra visita era quello di creare, attraverso i nostri canali Instagram, una sorta di racconto per immagini della vita e del lavoro all’interno di una delle principali redazioni italiane, uno spaccato quotidiano del Quotidiano. Quello dell’8 novembre è stato il primo di tre incontri, ciascuno dedicato ad uno specifico tema: dopo #emptynewsroom, dove abbiamo immortalato la redazione semivuota di domenica, seguiranno la visita notturna alle rotative di via Giordano Bruno (mercoledì 11 novembre) e la chiusura serale del giornale (venerdì 13 novembre).

[photo credits: Dire Fare Mole]
[photo credits: Dire Fare Mole]
Ne è passato di tempo da quando Luisa Macina Gervasio, giornalista vissuta a cavallo fra il XIX ed il XX secolo, doveva firmare i suoi articoli sulla Stampa con il nome maschile di Luigi di San Giusto: all’epoca, il giornalismo era considerato un “affare da uomini”, come tante altre professioni. Al giorno d’oggi, una donna che scrive è (fortunatamente) apprezzata e valorizzata, e sono state proprio due giovani donne –una giornalista del Social Media Team e una photo editor- ad accoglierci e guidarci.
Dopo un breve tour della redazione, siamo stati lasciati liberi di girare per circa un paio d’ore, armati di Smartphone, alla ricerca dello scatto perfetto:fra un filtro Mayfair e una sbirciatina curiosa fra le postazioni dei giornalisti, abbiamo lanciato le nostre istantanee sui profili social, con gli hashtag ufficiali #anteprimadistampa e #emptynewsroom. Alcune foto verranno poi selezionate per una gallery, che sarà pubblicata sui canali web e social della Stampa.
L’emozione di trovarsi in uno dei luoghi simbolo della città, dove dal 1867, anno della sua fondazione con il nome di Gazzetta Piemontese, è passata la storia di Torino, è stata davvero forte. Se volete rivivere un po’di questa emozione insieme a me, date un’occhiata alle foto sul profilo Instagram Dire Fare Mole (https://instagram.com/direfaremole/) e sulla mia pagina personale (https://instagram.com/f_a_d_b/).

[photo credits: Dire Fare Mole]
[photo credits: Dire Fare Mole]
Grazie al Social Media Team della Stampa per  l’opportunità che ci è stata data, e in bocca al lupo ai  prossimi Instagramers di #anterpimadistampa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...